UNIVERSITA’ CATTOLICA: I CONVOCATI PER IL 30 MARZO


UnicattE’ stata pubblicata oggi, ad una settimana dal concorso che si svolgerà il 30 marzo, la Lista di Convocazione dei Candidati che parteciperanno al Test di Ammissione a Medicina e Odontoiatria per l’Università Cattolica di Roma.

I candidati iscritti sono 8907. Questo dimostra come il “camice bianco” attiri sempre di più i giovani; questo è evidenziato dall’ incremento del 6% del dato dei candidati iscritti rispetto allo scorso anno.

I ragazzi di Cordua Formazione sono pronti ad affrontare questa prova con grande entusiasmo e voglia di avere successo. Una sfida affascinante e selettiva dove entra un solo candidato ogni 33 partecipanti.

Ecco la LISTA DI CONVOCAZIONE UFFICIALE PER IL TEST UNIVERSITA’ CATTOLICA

CATTOLICA IN INGLESE: SUCCESSO CLAMOROSO DI CORDUA FORMAZIONE


DSC_0173L’annata si è aperta come si era conclusa la scorsa. Nel primo test dell’ anno all’Università Cattolica di Roma in Lingua Inglese i risultati degli allievi di Cordua Formazione sono eccezionali e danno seguito ai successi straordinari del 2016.

In una prova tra le più selettive, dove sono solo 20 i posti disponibili, dove i partecipanti sono stati 974 e dove entra 1 candidato su 50 aspiranti i ragazzi di Cordua Formazione ottengono il Terzo Posto Assoluto e l’ammissione di 4 allievi al Corso di Laurea in Medicina in Lingua Inglese.

Il successo si completa con il piazzamento di 15 allievi che si sono classificati nei primi 100 della graduatoria finale. Un risultato che servirà da slancio per il prossimo Test in Italiano dell’ Università Cattolica di Roma in programma il prossimo 30 marzo e per i Test che si svolgeranno nel periodo estivo sia nelle Università private che a quella Statale.

Francesco Cordua ha commentato le gioie e le delusioni dei ragazzi con una frase di Muhammed Alì : “Non c’è niente di male a cadere, ciò che è sbagliato è rimanere a terra.

Non c’è da essere cosi umili quando si ha la consapevolezza di essere forti”.

Parole penetranti e intense che hanno fatto scaturire grandi riflessioni tra gli allievi che stanno per affrontare un anno che si preannuncia lungo ma che, date le premesse che ci sono state nel primo Test, si prevede ricco di successi e soddisfazioni.