Test di ammissione a Medicina: prepararsi con il giusto anticipo


programmi

Una della armi vincenti per chi punta a superare il test di ammissione a Medicina è la gestione del tempo. Iniziare la preparazione con il giusto anticipo è un aspetto decisivo che aiuta il candidato a fare la differenza tra migliaia di concorrenti.

Gli allievi del Metodo Cordua stanno lavorando da mesi in vista dei test di ammissione a Medicina che si terranno nei primi giorni di settembre 2016. Oltre all’ambitissimo test statale, infatti, ci saranno i test dell’università San Raffaele di Milano, quello statale in lingua inglese, il test di Medicina del Campus Biomedico di Roma e quello della Humanitas University.

Per essere pronti ad affrontare tutte queste sfide, i ragazzi di Francesco Cordua più lungimiranti hanno cominciato a lavorare nell’estate tra il quarto e il quinto anno di scuola superiore, così da poter distribuire il carico di lavoro su un intero anno.

Non solo, coloro che hanno iniziato il percorso con il giusto anticipo possono giocarsi anche l’opportunità di provare il test della Cattolica in italiano, che sarà il prossimo 31 marzo.

Test di Medicina in inglese 2016: nessun posto alla Statale di Milano?


Screen Shot 2016-02-22 at 12.51.49

Il 26 gennaio c’è stata la pubblicazione delle date dei test di ammissione statali da parte del Ministero dell’Istruzione. Tra queste è uscita la data del test di ammissione a Medicina in inglese, previsto per il 14 settembre.

Al riguardo, qualche giorno fa il Corriere della Sera ha pubblicato la notizia del rifiuto dell’Università Statale di Milano di bandire il test di Medicina in inglese. La motivazione è che la data del 14 settembre sarebbe troppo in là e non permetterebbe all’ateneo di organizzare al meglio il corso.

Si vedrà dunque all’uscita del bando se l’Università di Milano sarà o meno tra gli atenei statali con il test di Medicina in inglese. Nel 2015 gli atenei con posti riservati al corso di Medicina e Chirurgia in lingua inglese erano sette: la Statale di Milano e le università di Pavia, Roma La Sapienza, Roma Tor Vergata, Napoli Federico II, Napoli Seconda e Bari

Il corso di Medicina in inglese è caratterizzato dal fatto che sia le lezioni sia gli esami si svolgono totalmente in lingua inglese e il titolo di studio è riconosciuto in tutta Europa.

Chiuse le graduatorie dei test di Medicina Statale 2015


Test-di-Medicina-20151

Con un decreto del 10 febbraio il Ministero dell’Istruzione ha chiuso le graduatorie dei test di Medicina in italiano e in inglese 2015. Gli ultimi candidati assegnati possono infatti immatricolarsi entro il 15 febbraio, dopo di che, se ci saranno rinunce i posti non saranno coperti con ulteriori scorrimenti.

La decisione potrebbe essere stata presa anche per evitare la situazione della graduatoria del test di Medicina 2014. In quel caso, gli scorrimenti erano proseguiti per oltre un anno dalla pubblicazione dei risultati, con candidati immatricolati, di fatto, alla fine del primo anno accademico.

Sempre per accorciare i tempi, il Ministero ha introdotto la “manifestazione di interesse” per i candidati prenotati nella graduatoria 2015. In altre parole, chi risultava prenotato in un ateneo, doveva confermare l’interesse al posto entro pochi giorni dallo scorrimento, pena l’esclusione definitiva dalla graduatoria.

Trovare un buon metodo di studio per i test di ammissione


slide3bis

Preparare un test di ammissione significa intraprendere un percorso che coinvolge sia l’apprendimento di tecniche per lo studio e la risoluzione delle domande, sia il lavoro su se stessi per diventare competitivi.

Il Metodo Cordua è una preparazione messa a punto per i test di ammissione di area sanitaria come Medicina, Odontoiatria e Professioni Sanitarie. Comprende infatti l’insegnamento delle strategie per rispondere ai quesiti dei test nel minor tempo possibile e attraverso la strada più breve. Svolge inoltre un fondamentale allenamento mentale per rendere i suoi allievi competitivi, al punto da fare la differenza rispetto ai tanti altri candidati che ogni anno concorrono per i posti delle facoltà a numero chiuso.

Tra i test di ammissione che richiedono un buon metodo di preparazione per essere superati, però, non ci sono solo quelli per le facoltà a numero chiuso. Esistono anche i test di ammissione per entrare negli ordini professionali a conclusione degli studi universitari. È il caso degli esami di Stato. C’è quindi l’esame di Stato per iscriversi all’ordine dei Medici, a quello degli Psicologi, degli Ingegneri e così via.

L’esame di Stato, come il test di ammissione al numero chiuso, è una prova selettiva che richiede precisione, velocità e controllo di sé. In altre parole richiede un buon metodo di studio. Per approfondire l’argomento, consigliamo la lettura di questo articolo sul metodo di studio per l’esame di Stato di Psicologia, che spiega in modo completo quali sono i punti chiave di una solida preparazione per gli esami di stato.

Il test di Medicina della Cattolica come obiettivo di metà percorso


Sono i numeri a testimoniare che gli allievi del Metodo Cordua stanno lavorando con passione e determinazione. È solo di ieri la notizia dei 5 posti sui 20 disponibili conquistati dai nostri ragazzi nel test di Medicina in inglese dell’Università Cattolica, ma è già ora di guardare al futuro.

All’indomani dei risultati del primo test di area sanitaria del 2016, Francesco Cordua fissa il prossimo obiettivo: il test di Medicina in italiano della Cattolica, che si terrà il 31 marzo. Il test della Cattolica rappresenta infatti un ottimo obiettivo di metà percorso per coloro che hanno iniziato la preparazione nell’estate o nell’autunno 2015.

Gli allievi del Metodo Cordua sono dunque pronti a riprendere la marcia verso il successo. “Il 31 marzo è una data che diventerà memorabile per molti di loro, – assicura Francesco Cordua – così come lo è stato il 28 gennaio per alcuni”.

Guarda il video-guida per l’iscrizione al test di Medicina in italiano della Cattolica.

Ecco i primi successi dell’anno: pubblicata la graduatoria della Cattolica in inglese!


12705472_952726058143831_7690616645095324843_n

Sono ben 5 nei primi 20 e 8 nei primi 40 gli allievi del Metodo Cordua che hanno conquistato ottimi posizionamenti nella graduatoria del test di Medicina in inglese dell’Università Cattolica. Il primo test del 2016 regala dunque da subito grandi soddisfazioni:

2^ classificata Giulia Dal Pont

4° classificato Francesco Rubino

5° classificato Chiara Pastore

12^ classificata Maria Sofia Pelosi

20 ^ classificata Alessandra Saraga

27^ classificata Chiara Deli

33^ classificata Martina Policriti

38° classificato Salvatore Lopez

 

Ecco il link alla graduatoria: http://www.unicatt.it/0H0B_per_Posizione%281%29.pdf

I ragazzi che stanno seguendo il Metodo Cordua di preparazione ai test di ammissione non hanno scalato solo le prime posizioni della graduatoria del test di Medicina della Cattolica: 17 di loro rientrano tra i primi 100 e 32 nei primi 200!

Test di Medicina Statale 2016: cominciare dal test 2015


docenti3

Un buon punto di partenza per preparare il test di Medicina 2016 è provare a svolgere il test statale 2015. Così facendo i candidati si possono rendere conto del livello di difficoltà della prova e del poco tempo a disposizione per risolvere i quesiti, due aspetti decisivi.

Nel test di Medicina 2015 c’erano 20 domande di ragionamento logico, 2 di cultura generale, 18 di biologia, 12 di chimica e 8 di fisica e matematica. Il tempo a disposizione per rispondere era di 90 minuti. La prova ufficiale si trova a questo link:

http://accessoprogrammato.miur.it/compiti/CompitoMedicina2015.pdf

I docenti del Metodo Cordua hanno risolto e commentato tutti i 60 quesiti del test di Medicina per agevolare gli allievi nel lavoro di correzione del test.

“Facendo un’analisi accurata del test di Medicina 2015, – commenta Francesco Cordua, – si può dire che la prova era in linea per difficoltà con quella del 2014. La componente aggiuntiva che potrebbe fare la differenza nei punteggi minimi 2015 è nella parte scientifica, che presentava 5 domande in più tra biologa e chimica. Per quanto riguarda le domande di logica, si trattava di quesiti per cui 40-45 minuti di lavoro servivano totalmente”.

Guarda il video di commento ai quesiti di logica del test di Medicina 2015. 

Guarda il video di commento ai quesiti di biologia e chimica del test di Medicina 2015.

Guarda il video di commento ai quesiti di fisica e matematica del test di Medicina 2015.

Test di Medicina Statale, ammessi i ricorsisti del 2014


Potranno proseguire gli studi senza avere passato il test di Medicina statale 2014. Si tratta dei circa 9mila candidati al test svolto ad aprile 2014, ammessi al corso di studi grazie alle sentenze del Tar del Lazio, pubblicate il 3 febbraio, che accolgono i loro ricorsi. Questi studenti stavano comunque seguendo le lezioni e dando gli esami perché erano stati ammessi con riserva in attesa dell’esito dei ricorsi.

I ricorsi erano partiti in seguito a presunte irregolarità denunciate da candidati in alcune sedi universitarie il giorno del test di Medicina, l’8 aprile 2014. Il numero di studenti ammessi con ricorso è circa lo stesso di quello degli studenti ammessi regolarmente con lo scorrimento della graduatoria.

Questo è un tema scottante che scatena sempre molte polemiche tra chi sostiene l’abolizione del test di ammissione a Medicina e chi caldeggia solo una riforma del numero chiuso. Un’osservazione che si può fare è che in ogni caso l’ammissione di così tanti studenti produrrà un’accanita concorrenza al momento della selezione per l’accesso alle scuole di specializzazione.

Dopo i sei anni di corso in Medicina, infatti, gli studenti devono affrontare un’altra selezione per accedere ai corsi di specializzazione, che hanno un numero di posti calcolato sulla base delle esigenze delle strutture sanitarie e del numero di accessi regolari avvenuti sei anni prima.

Il 5 febbraio il recupero del test di Medicina in inglese della Cattolica


Università_Cattolica_del_Sacro_Cuore_seal.svg

È stato fissato al 5 febbraio 2016 il recupero del test di Medicina in inglese dell’Università Cattolica per i candidati assegnati alla sezione di Palermo. È capitato infatti che il 28 gennaio, giorno della prova ufficiale, il test è stato annullato nella sola sede di Palermo per un problema tecnico ai computer.

I circa 45 candidati in attesa si preparano dunque a svolgere il test in inglese della Cattolica. Il dubbio da sciogliere adesso è quello sulla data di pubblicazione della graduatoria, prevista dal bando per lunedì 8 febbraio. Lo svolgimento della prova a Palermo venerdì 5, potrebbe garantire il rispetto dei tempi stabiliti dal bando.

Ricordiamo che il test di Medicina in inglese della Cattolica è composto da 100 domande a risposta multipla a cui rispondere in 90 minuti. La composizione è di 95 quesiti su ragionamento logico e 5 su cultura ed etica religiosa.

L’augurio per i ragazzi in trepida attesa è che possano finalmente avere la possibilità di affrontare questa prova che corona tanti mesi di lavoro.

Come funzionano i corsi online del Metodo Cordua


corsi-online1

Il Metodo Cordua per la preparazione ai test di ammissione di area sanitaria viene applicato sia nella formazione in aula sia nella formazione online. Oltre ai corsi che si svolgono in aula a Genova, infatti, gli stessi corsi di preparazione ai test di Medicina, Odontoiatria e Professioni Sanitarie sono tenuti online.

La curiosità maggiore per gli studenti interessati al corso online è quella di capire come funzionano le lezioni. Il primo aspetto da chiarire sul Metodo Cordua è che, per essere efficace, prevede la massima interazione tra docenti e allievi. Anche coloro che seguono le lezioni online, dunque, possono e devono intervenire con domande e osservazioni esattamente come se fossero fisicamente in aula. Grazie alla tecnologia della piattaforma utilizzata dal Metodo Cordua, l’interazione docenti-allievi è sempre possibile.

Secondo aspetto da sottolineare a proposito del corso online del Metodo Cordua, è che funziona non solo per le lezioni, ma anche per la parte di allenamento sulle prove di simulazione. Nel percorso verso i test di ammissione, infatti, la formazione del Metodo Cordua calendarizza molti test con domande simili a quelle delle prove ufficiali. Chi segue il corso online può scegliere tra lo svolgimento dei test direttamente su computer e la stampa degli stessi, senza penalizzazione rispetto a chi è in aula.

I corsi online del Metodo Cordua offrono quindi una preparazione a 360° per i test di ammissione di area sanitaria, esattamente come quelli in aula!