Aree di intervento


Il Metodo Cordua integra la preparazione sulle materie scientifiche con una formazione di tipo cognitivo e motivazionale.

È volto a valorizzare le potenzialità del singolo individuo.

La formazione si compone di moduli differenti che si alternano e si intersecano lungo il percorso:

Per partire tutti insieme allo stesso ritmo, il percorso si apre con una serie di interventi sull’impostazione (o re-impostazione) del metodo di studio, incentrato sulle tecniche di apprendimento rapido.

La teoria viene subito unita alla pratica con la memorizzazione di terminologia scientifica e dati di cultura generale, e pone le basi per tutto il lavoro dei mesi successivi.

Le prime giornate si svolgono quindi in aula e sono fondamentali per creare il gruppo di lavoro e sperimentare dal vivo i protocolli operativi che caratterizzeranno il percorso di studi.

Nel percorso assume un ruolo centrale la preparazione al ragionamento logico.

Non solo costituisce una sezione importante della prova d’esame, ma anche una capacità imprescindibile per il superamento del test. Nella sezione sui quesiti scientifici infatti, viene valutata l’abilità di applicare il ragionamento logico alle conoscenze dei princìpi scientifici e matematici fondamentali.

Oltre a fornire elementi prettamente tecnici per la risoluzione di quesiti che vertono sulla logica verbale, numerica e spaziale, il modulo si propone quindi di abituare la mente a un modus operandi, necessario per stabilire e applicare le procedure risolutive appropriate ai diversi contesti.

Per i test dell’area sanitaria, la preparazione sui moduli scientifici (biologia, chimica, matematica, fisica) è sviluppata inizialmente attraverso lezioni teoriche. Segue poi una verifica attraverso tutoraggi dedicati alle esercitazioni. All’interno di ciascuna classe è garantita la semplicità di dialogo studente-docente e sono previsti anche tutoraggi personalizzati in caso emergano lacune individuali o di piccoli gruppi.

I diversi argomenti previsti dal programma di ciascun modulo scientifico sono calibrati con attenzione sulle percentuali delle domande presentate nei test degli anni precedenti.
Le metodiche utilizzate nell’insegnamento delle materie scientifiche si differenziano da quelle scolastiche classiche in due elementi principali: si fondano sulle strategie di apprendimento rapido insegnate durante il modulo iniziale e sono orientate a fornire gli strumenti necessari a risolvere i quesiti proposti dal Cambridge Assessment.

Con l’approssimarsi degli esami, per un periodo e con una frequenza che varia in base alla tipologia del test da sostenere, inizia il modulo di simulazione e commento quesiti.

In questo modo gli allievi acquisiscono familiarità con le modalità di svolgimento della prova, consapevolezza della propria reale preparazione e sono in grado di identificare, eventualmente, le tematiche da rivedere.

Elemento trasversale del Metodo Cordua è il coaching individuale.
Come nell’ambito sportivo, la preparazione mentale ad affrontare una gara importante ne determina il successo almeno quanto la preparazione degli aspetti tecnici.

L’obiettivo è di potenziare l’autoconsapevolezza e valorizzare le risorse personali e quelle fornite dalle relazioni createsi durante il percorso con i compagni di corso.

La cura degli aspetti emotivi caratterizza così l’intera esperienza del Metodo Cordua e struttura l’atteggiamento degli allievi giorno dopo giorno: attraverso colloqui individuali con il team formativo, in aula con i docenti, e durante gli spazi dedicati espressamente a questo. Soprattutto con l’approssimarsi del “gran giorno”, dove la capacità di gestire lo stress farà la differenza.

Il Metodo

Aree di intervento

Staff

I Corsi

Come frequentare

Risultati