Professioni Sanitarie – Università Statale


La prova di ammissione al Corso di Laurea di professioni sanitarie per l’a.a. 2017/2018 è stata fissata dal Miur il 13 settembre 2017.

Per l’accesso ai corsi di laurea delle professioni sanitarie, le prove di ammissione sono definite autonomamente dalle singole Università.
All’interno di ciascun Ateneo, la prova di ammissione è la stessa per tutte le tipologie dei corsi attivati.

Contenuti

Il numero di quesiti dell’esame di quest’anno è rimasto invariato rispetto al 2014. La prova e si componeva di 60 quesiti a risposta multipla, che presentavano 5 opzioni (dalla A alla E) tra cui il candidato doveva scegliere, indicando la risposta giusta nella griglia d’esame.

Il tempo previsto per lo svolgimento della prova era di 100 minuti.

I criteri di valutazione sono stati così definiti:

  • 1,5 punti per ogni risposta corretta;
  • meno 0,4 punti per ogni risposta errata;
  • 0 punti per ogni risposta non data.

Il punteggio massimo possibile è stato quindi 90, mentre il minimo necessario per entrare in graduatoria, è stato stabilito dal Ministero a 20.

La composizione della prova è formata da:

  • 2 quesiti di cultura generale (punteggio massimo 3)
  • 20 quesiti di ragionamento logico (punteggio massimo 30)
  • 18 quesiti di biologia (punteggio massimo 27)
  • 12 quesiti di chimica (punteggio massimo 18)
  • 8 quesiti di fisica e matematica (punteggio massimo 12)