POSTI 2018: 7% IN PIU’ A MEDICINA E AUMENTO PER TUTTI I CORSI DI LAUREA



Si attendevano da tempo ed era ormai abbastanza scontato che oggi sarebbero stati pubblicati i
Posti Disponibili per l’accesso alle Facoltà Universitarie con Concorsi Nazionali a numero programmato.Se dal punto di vista della data non c’è stata sorpresa (per legge i posti disponibili per un concorso pubblico devono essere pubblicati 60 giorni prima della data dello stesso) lo stupore si è avuto leggendo quanti saranno i ragazzi che potranno accedere a Medicina in Italiano e in Inglese, Odontoiatria e Veterinaria.

Contrariamente agli ultimi anni infatti sono aumentati il numero dei posti disponibili per chi si candiderà a questi Corsi di Laurea.

In Medicina in Italiano i posti disponibili alla Statale per il 2018 saranno 8684 con un aumento di 563 posti rispetto agli 8120 del 2017. Il trend di crescita è del 7%.

In Medicina in Inglese (IMAT) i posti disponibili alla Statale per il 2018 saranno 389. La novità e l’apertura della sede di Messina che avrà il corso di laurea in Inglese da ottobre. Confermati i 26 posti di Odontoiatria in Inglese a Siena. Rispetto al 2017 sono 50 i posti totali in più con un aumento del 15%.

Ad Odontoiatria i posti per il 2018 saranno 995 dato in sensibile crescita rispetto al 2017 quando i posti erano stati 260 in meno. Un aumento sensibile del 35% di posti che da molte possibilità a coloro che vorranno studiare per essere i dentisti del futuro.

Infine a Veterinaria si è avuto un incremento di 104 posti rispetto al 2017 per un numero pari 759. Anche qui l’incremento è stato del 16%.

Una vera e propria controtendenza alla quale si aggiunge la notizia che alle Università private l’Humanitas University avrà a disposizione 100 posti per il 2018 rispetto agli 80 del 2017.

In ultima analisi con questo 2018 si torna ai livelli del 2015, anno in cui i posti erano allo stesso livello di quanto riportato nel documento pubblicato oggi dal ministero.

Dopo tre anni di ribassi soprattutto per quanto riguarda i posti disponibili nelle facoltà pubbliche di medicina, odontoiatria e veterinaria, I nostri ragazzi possono essere ben contenti di questa notizia inaspettata !