Cattolica: oltre 8mila candidati a contendersi 295 posti


Test-di-Medicina-20151

Ci siamo. Giovedì 31 marzo è il giorno del test di Medicina e Odontoiatria all’università Cattolica di Roma. I candidati sono circa 8mila 300: si contenderanno 270 posti per il corso di laurea in Medicina e Chirurgia e 25 posti per quello in Odontoiatria e Protesi Dentaria. Gli ammessi saranno 1 su 30, per ciascun posto ci sarà dunque una concorrenza agguerrita.

Per le informazioni utili sul test di Medicina della Cattolica leggi Cattolica: tutto quello da sapere sul test del 31

Per fronteggiare la concorrenza è necessario un lavoro accurato di allenamento, che Francesco Cordua ha svolto quotidianamente con i suoi allievi per preparare il test della Cattolica. Il punto è che per diventare competitivi non bastano le conoscenze sulle tecniche di risoluzione dei quesiti logico-matematici e psico-attitudinali (90 quesiti), sulla lingua inglese (20 quesiti) e sulla cultura religiosa (10 quesiti). Gli altri aspetti che non si possono trascurare nel proprio percorso sono la gestione del tempo, la conoscenza della struttura del test e il controllo dello stress.

La gestione del tempo è fondamentale. Nel test di Medicina e Odontoiatria della Cattolica si hanno a disposizione 2 ore, alla fine delle quali si deve consegnare solamente la griglia con le risposte. Non vengono tenute in considerazione le risposte segnate sul plico dove sono riportate le domande e le opzioni di risposta.

Alla gestione del tempo è legata la conoscenza della struttura del test. I candidati infatti possono svolgere le domande in base a un certo ordine piuttosto che a un altro. Per non perdere tempo durante la prova, però, devono già conoscere i propri punti deboli e punti forti.

Inoltre, i candidati che vogliono aumentare le probabilità di riuscita, si devono concentrare sulla gestione dello stress generato dalla folla di persone che si ha intorno, dalla paura di fallire e dal pensiero di giocarsi mesi di preparazione in 2 ore. Il lavoro su se stessi è un fattore determinante nella preparazione dei test di ammissione.