Test di Medicina in inglese statale 2016, potrebbero esserci due bandi


stefania-giannini-ministro-dellistruzione

L’università statale di Milano e il Ministero potrebbero accordarsi su una via di mezzo. È di qualche giorno fa la notizia sul rifiuto dell’ateneo milanese di bandire posti per il test di Medicina in inglese 2016. La data del 14 settembre fissata dal Ministero è stata giudicata troppo tardiva per garantire l’organizzazione del corso di laurea nei tempi del prossimo anno accademico.

Secondo alcuni quotidiani milanesi, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini, ha risposto all’università di Milano che non esclude un’anticipazione della data del test di Medicina in inglese almeno per gli studenti non comunitari, ossia i cittadini non europei. Ogni anno, infatti, gli atenei statali che attivano il corso di laurea in Medicina e Chirurgia in lingua inglese riservano un numero di posti a cittadini di paesi non europei.

La soluzione di bandire due giornate distinte per il test di Medicina in inglese 2016 è già stata adottata da alcuni atenei privati. È il caso dell’università San Raffaele, che ha fissato il test per i cittadini extra UE al 30 marzo, e della Humanitas University, che l’ha programmato per il 7 aprile. I posti disponibili per cittadini non europei nei due atenei milanesi sono rispettivamente 36 e 40.

9 Marzo 2016